Accesso
anni a fianco dei lavoratori

Nel 1919, quaranta Stati si incontrarono a Washington per porre le basi dell'istituzione internazionale che oggi conosciamo come OIL (Organizzazione Internazionale del Lavoro).

Dopo cento anni, i Paesi sono diventati 187 e molti passi in avanti sono stati fatti in tema di diritti, condizioni di lavoro e dialogo sociale.
Per celebrare il suo primo centenario, l'OIL ha deciso di realizzare una serie di iniziative, nei diversi Stati aderenti, ponendo al centro del dibattito temi mai scontati: la giustizia sociale e il lavoro dignitoso.

In questa occasione, saranno diversi gli appuntamenti organizzati dalle Istituzioni e dai rappresentanti dei lavoratori e dei datori di lavoro che cercheranno di rispondere anche alle domande più stringenti legate alla trasformazione del lavoro.

Il 31 maggio 2019 il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, insieme all'OIL, ha organizzato un evento con le Parti sociali, gli esponenti del mondo accademico e della società civile: "Il futuro del lavoro".

Un momento per guardare alle prossime sfide, senza dimenticare quello che è stato realizzato finora.



 

 

“Il lavoro non è una merce. Il valore del lavoro e le sue regole tra innovazione e tradizione”http://ilocentenary.lavoro.gov.it/Eventi/Lists/Calendario Eventi/DispForm.aspx?ID=5“Il lavoro non è una merce. Il valore del lavoro e le sue regole tra innovazione e tradizione”L’evento, organizzato da ADAPT in collaborazione con l’Ufficio Internazionale del Lavoro, si svolgerà a Bergamo
"Futuro del lavoro, lavoro del futuro"http://ilocentenary.lavoro.gov.it/Eventi/Lists/Calendario Eventi/DispForm.aspx?ID=7"Futuro del lavoro, lavoro del futuro"L'evento, organizzato da CIDA (Confederazione Italiana Dirigenti Alte Professionalità) e ILO Italia, si svolgerà a Milano martedì 10 dicembre

MULTIMEDIA